Ferite a Morte

by Serena Dandini
05 January 2014

Questa volta a parlare sono le tante, troppe, vittime del femminicidio. Le donne che avevano il mostro in casa senza rendersene conto e che ad un tratto sono state catapultate in una specie di aldilà al femminile in cui le ferite della vita scompaiono. Sono madri, mogli, ragazze, bambine, mai nate, che rompono il silenzio e dicono la loro in piena libertà. Proprio quella libertà che gli è stata tolta in vita.
Ferite a morte, non è soltanto un libro, ma una petizione, una manifestazione, un tentativo di dare sfogo alla rabbia derivata dai tanti orrori quotidiani e soffermarsi su un problema che, come ha detto la stessa Serena Dandini autrice del libro assieme a Maura Misti, deve entrare nelle ossa della cultura e sensibilizzarla.
Nota autrice e conduttrice televisiva, al terzo libro pubblicato con Rizzoli, dopo i successi di "Dai diamanti non nasce niente", "Storie di vita e di giardini" e "Grazie per quella volta".

Letizia Cardinali

Comments

No comments